Il Malti affascina turisti e linguisti

Il Malti affascina turisti e linguisti
La lingua maltese affascina sia i turisti sia i linguisti. I maltesi parlano una lingua unica, il Malti, la sola lingua semitica scritta con caratteri latini.

La storia della lingua maltese è essenzialmente una storia di contatti tra varie lingue, il maltese, però si distingue perché fonde insieme tre famiglie linguistiche, quella semitica, quella romanza e quella germanica.

Malta non ha avuto solo contatti con i suoi vicini ma ha subito gli influssi di tutte le potenze marinare che attraversavano il canale di Sicilia, le quali hanno introdotto la propria lingua come acroletto.

L’effetto dei contatti è evidenziato dalla struttura del lessico odierno: il 32% è di origine araba colloquiale (ma consta delle parole più frequenti), il 53% è di origine siciliana e italiana (che rappresenta il progresso tecnico, sociale e culturale) e il 6% è di origine inglese (ma questo strato è in aumento).

I Maltesi sono riusciti a mantenere un’unica lingua nonostante la presenza di molte altre apportate nel corso dei secoli. Fino all’ultima metà del XIX secolo, quando furono definite e scritte le regole grammaticali, il maltese era solo una lingua parlata.

Le prime tracce di maltese scritto risalgono alla ballata di Pietro Caxaro (morto nel 1485). Anche i Cavalieri tentarono di lasciare delle opere scritte. La sopravvivenza della lingua è forse la testimonianza della caparbietà dei maltesi di rimanere una popolazione e una cultura diversa dal resto.

Si ritiene che il Malti derivi dalla lingua degli antichi fenici che arrivarono a Malta nel 750 a.C.

L’influenza degli arabi, che risedettero nelle isole dal IX al XIII secolo, è riscontrabile nella lingua maltese, gli esempi più palesi sono i numeri e i toponimi.

Per tutti quelli che provano a imparare il Malti, il suono più strano è simile alla q araba, un’occlusiva glottidale quasi silenziosa, molto difficile da riprodurre.

Nell’isola sono presenti numerose scuole di lingua che organizzano corsi di maltese per stranieri.

antiche-scritture-in-Maltese

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>