La lingua italiana è sempre più diffusa a Malta

La lingua italiana a Malta è parlata dall’86% della popolazione: il 67% la parla correttamente, un altro 17% ne conosce le basi ed il 2% è madrelingua italofona. L’italiano è utilizzato soprattutto in ambito commerciale, turistico e scolastico. L’8% della popolazione (35 600 abitanti) dichiara di preferire l’italiano come lingua di comunicazione quotidiana.

A Malta la totalità della popolazione parla il Malti e l‘88% conosce o parla correttamente l’inglese, che è la seconda lingua ufficiale. L’italiano è la terza lingua più diffusa nell’arcipelago, a notevole distanza dal francese (16%) e dal tedesco (4%).

Malta è stato un possedimento britannico fino al 1964. Nel 1934, gli inglesi decisero di abolire l’italiano che era parlato esclusivamente dalla nobiltà, circa il 14 % della popolazione.

Nel corso degli anni, l’uso della lingua italiana a Malta è progressivamente aumentato, grazie anche all’alfabetizzazione dell’isola, avvenuto lo scorso secolo. Infatti dal 14% (35 400 persone) del 1934 si è passati al 36% (142 900 persone) nel 2002 e all’86% (359 000 persone) nel 2010 (fonte: Wikipedia)

Tutto ciò è incentivato dalla ricezione di tutti i canali Rai, Mediaset e tv locali siciliane e dall’insegnamento dell’italiano in tutte le scuole pubbliche di Malta.

È stato rilevato che molti maltesi abbiano imparato l’italiano guardando i programmi televisivi italiani.

È presente sull’isola una tendenza all’italianizzazione data la stretta vicinanza dell’isola alla Repubblica Italiana, come dimostrano i numerosi rapporti commerciali tra l’Italia e la repubblica maltese.

A Malta è presente l’Istituto Italiano di Cultura, riaperto nel 1974 e la Società Dante Alighieri che è l’unica istituzione italiana ad organizzare corsi di italiano che sono frequentati da 300 studenti all’anno.

Nell’anno scolastico 2011-2012 8.845 studenti studiavano l’italiano come prima o seconda lingua straniera obbligatoria e nell’Università di Malta insegnano 8 professori di italiano, anche se la lingua d’insegnamento è l’inglese, ma è attivo il dipartimento di italianistica all’interno dell’università.

Lo Stivale, è l’unica rivista in lingua italiana pubblicata semestralmente dal 1981 ed è redatto a Floriana attraverso il Ministero dell’educazione, il lavoro e la famiglia di Malta.

Al momento l’Italiano non ha nessun stato ufficiale, ma la Costituzione maltese prevede l’introduzione di una terza lingua ufficiale, quindi non si esclude una sua possibile reintroduzione in futuro.

Impara l'Italiano

Istituto Italiano di Cultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>