Malta: emergenza sangue

Secondo l’infermiere praticante Tony Micallef nell’eventualità di un grave incidente o catastrofe naturale a Malta, tutti gli ospedali dell’isola avrebbero serie difficoltà per soddisfare la domanda di sangue, richiamando l’attenzione sul tema della donazione.

Infatti sono ancora poche le persone che accettano l’idea, senza timore, di diventare donatori di sangue. D’altro canto per far fronte all’esigenza negli ospedali, è necessaria una regolare raccolta.

In occasione della Giornata Mondiale del Donatore di Sangue, Tony Micaleff che lavora al Centro Trasfusionale Nazionale di Malta, ha dichiarato che il centro non ha mai avuto scorte sufficienti di sangue ed un grave incidente sarebbe un disastro.

L’infermiere ha ricordato l’incidente avvenuto qualche settimana fa che ha coinvolto un minibus pieno di studenti. Se le ferite fossero state più gravi, le scorte di sangue disponibili non sarebbe state sufficienti per tutti gli studenti.

Malta, come del resto tutti i paesi del mondo, sostiene la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue che esorta la gente a donare sangue regolarmente e non quando si verificano degli incidenti.

Il tema principale della Giornata del Donatore di quest’anno, scelto dalla Organizzazione Mondiale della Sanità, è molto importante anche per Malta.

È vero che a Malta non avvengono disastri naturali o gravi incidenti con la frequenza degli altri paesi del mondo, ma durante gli ultimi anni gli incidenti stradali sono incrementati notevolmente nell’isola e se l’incidente dell’autobus con gli studenti fosse stato più grave, sarebbe stata subito emergenza.

Lo scorso anno ci sono stati ben 290 incidenti stradali a Malta classificati come gravi e che hanno visto seri feriti.

A Malta, come del resto negli altri paesi, il numero dei donatori tende a incrementare solo quando si verificano degli incidenti gravi. Generalmente questi donatori donano il sangue solo una volta, e sono motivati solo dal trauma di essere stati testimoni di un incidente.

Le trasfusioni sono indispensabili nei servizi di primo soccorso, in chirurgia e per i trattamenti contro il cancro, pertanto sono necessari più donatori di sangue nell’isola.

Donare il sangue è un gesto di solidarietà e di amore nei confronti di chi soffre e verso noi stessi, in quanto possiamo averne bisogno in qualsiasi momento e permette di salvare molte vite, nonché la cura di gravi malattie.

Secondo l’infermiere, Malta ha bisogno di un numero costante di donatori di sangue e le donazioni per essere effettive dovrebbero coinvolgere e motivare gruppi di persone, alcuni suoi colleghi arrivano in gruppo a donare sangue e ritornano assieme nei mesi seguenti, stabilendo un calendario di eventi.

A tutti coloro che singolarmente donano sangue al Centro Trasfusionale, l’infermiere consiglia di portare assieme un amico.

Il Centro Trasfusionale di Malta è aperto dal lunedì alla domenica dalle 8 alle 18.

Dona il sangue

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>