Il costo della vita a Malta

Negli ultimi dieci anni a Malta il costo della vita è sensibilmente aumentato. La nota più dolente riguarda il prezzo degli appartamenti in affitto che sono aumentati progressivamente. Prima trovare in affitto un appartamento di varie tipologie era molto più facile e con prezzi decisamente più bassi.

Nelle zone più turistiche come Sliema e St. Julienne, Portomaso e Valletta gli affitti sono diventati carissimi. Questo in fondo c’era d’aspettarselo. Infatti il sistema fiscale più equo, la diversificazione dell’economia (che prima si basava esclusivamente sul turismo e ristorazione) con lo sviluppo dell’industria farmaceutica, finanziaria e dell’e gaming, hanno favorito l’apertura di sedi di aziende straniere e l’afflusso di espatriati in cerca di un lavoro. È quindi cresciuta la domanda degli immobili in affitto.

Benché l’isola offra diverse opportunità di lavoro, i salari sono rimasti bassi ed in tutti i casi al di sotto della media europea. I salari molto bassi non permettono di mantenere un dignitoso tenore di vita. Un lavoratore a tempo pieno con uno stipendio base, non può affittare un appartamento, ma deve ricorrere alla condivisione di una casa o di una stanza. Ma ciò se vogliamo accade anche in Italia e in tutti i paesi dell’Unione. Nel caso di una giovane coppia, il problema è risolto se lavorano tutti e due. Le posizioni più qualificate soprattutto ricercate dall’industria del gioco (game presenter), ma anche da quella informatica (web designer, software developer) sono pagate molto bene ed offrono numerosi incentivi.

Per chi ha un mezzo di trasporto privato trovare casa è molto più vantaggioso nelle zone di Swatar, Balzan, Pietà, Birkirkara e distano solo 10 minuti di macchina. Qui i prezzi delle case sono senz’altro più ragionevoli e non proibitivi come nelle zone più movimentate e abitate dagli espatriati, di cui sopra. Se poi ci si sposta a Gozo gli affitti sono ancora più bassi.

C’è da sottolineare che il costo dell’affitto a Malta non include la voce riscaldamento come in numerose zone dell’Italia centro settentrionale e anche sebbene nel corso degli ultimi il costo delle utenze sia aumentato, ma per fortuna non di molto, risulta più basso rispetto all’Italia. La bolletta della luce e dell’acqua arrivano assieme e sono inferiori, mentre non esiste la tassa dei rifiuti e del canone Tv.

Il costo della benzina è in linea con la media europea, ma senz’altro è meno cara dell’Italia mentre il prezzo dei trasporti in bus sono passati da 50 Cent a 1,5€ con validità di due ore.

I generi alimentari nei supermercati costano pressoché come in Italia, ma secondo quanto segnalato da alcune signore italiane nei mercatini rionali la spesa costa di meno soprattutto alcuni prodotti come il formaggio locale, il pesce, le patate e le cipolle. In certi giorni è possibile acquistare direttamente da contadini e pescatori prodotti freschi locali con un notevole risparmio sulla spesa. I centri commerciali, a differenza dei supermercati hanno sempre delle offerte su diversi prodotti alimentari, che risultano più convenienti.

Le cure mediche in ospedale a Malta non si pagano, il medico di base non è gratuito ma in compenso la visita costa poco (10-20€). I medicinali si pagano, ma sono meno cari.
Per chi ha figli, le scuole pubbliche sono gratuite ma in maltese, una scuola in inglese per le elementari costa minimo 300€ al mese.

Per ciò che riguarda la spesa nei ristoranti e rosticcerie maltesi i prezzi sono più convenienti. I ristoranti offrono di solito un piatto unico con diversi contorni con porzioni abbondanti a prezzi abbordabili. I ristoranti Italiani sono i più cari ma offrono i piatti della nostra cucina.
L’entrata al cinema e a teatro costa come in Italia: 7-10 € per il cinema e 30-60 € per il teatro, anche il costo delle palestre si allinea con quelli dell’Italia, ma sembra che se uno si iscrive alla palestra di un albergo può usufruire anche degli altri servizi (piscina, sauna, bagno turco) ad un prezzo attorno agli 80 € al mese.

Per ciò che riguarda l’acquisto di prodotti elettronici, come Pc portatili, smartphone elettrodomestici come frigoriferi, tostapane aspirapolveri etc. a Malta costa più rispetto a qualsiasi altra parte d’Europa. Risulta molto più conveniente comprarseli on line o portarseli dall’Italia.

Infine il costo delle auto è sensibilmente più alto rispetto all’Italia, ma i costi di mantenimento su strada sono decisamente più bassi, e inoltre il valore delle auto si ribassa molto meno nel momento in cui si decide di venderla.

Fonti: varie

Case nel centro di Malta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>