Malta: peggior paese nel riciclaggio di rifiuti

Migliorare la gestione dei rifiuti può portare benefici all’ambiente, al clima e alla salute, ma non solo. Il Parlamento europeo sostiene l’obiettivo di riciclare entro il 2020, almeno il 50% dei rifiuti urbani domestici e commerciali.
Un rapporto della Commissione Europea ha esaminato tutti gli Stati membri dell’UE e ha lanciato un “allarme preventivo” ai 14 paesi che rischiano di mancare al raggiungimento dell’obiettivo di riciclaggio per i rifiuti urbani.

Il rapporto in oggetto ha elencato Malta al primo posto per i paesi che riciclano la minor quantità di rifiuti nell’UE e ha concluso che è il peggiore in assoluto.
I quattro peggiori paesi sono Malta, Romania, Grecia e Cipro. Nel 2014, Cipro, Croazia, Grecia e Malta hanno interrato più di tre quarti dei loro rifiuti urbani.

Nel 2016, questi quattro paesi hanno riciclato meno del 20% dei loro rifiuti totali ed hanno ancora molto da fare per potere raggiungere l’obiettivo. Attualmente nessun paese raggiunge l’obiettivo preposto, ma la situazione è più grave in alcuni paesi rispetto ad altri.

La situazione a Malta è la più disperata con un tasso di riciclaggio di appena il 7%. L’83% dei rifiuti di Malta finisce direttamente in discarica. Subito dietro a Malta, la Romania che ricicla il 13% dei rifiuti, seguita da Grecia e Cipro che riciclano il 17%.
Ciò significa che Malta è indietro con un margine significativo.

D’altra parte, la Polonia è il migliore paese e ricicla il 44% della sua spazzatura, solo il 36% va in discarica. Questo tasso di riciclaggio è solo al di sotto del 6% rispetto all’obiettivo del 50% dell’UE, con il tasso di discarica più basso dei 14 paesi.
Anche la Finlandia, che ricicla il 42% dei rifiuti, si avvicina alla percentuale prefissata.

Adrian Gibbs, principale consulente di Eunomia, la società di consulenza che ha lavorato per la preparazione del rapporto ha dichiarato che ogni paese tratta i rifiuti urbani residui in modi diversi: può essere incenerito o inviato in discarica. Ha inoltre riferito che allo stato attuale delle cose nessuno dei quattro paesi raggiungerà gli obiettivi di riciclaggio dell’UE per il 2020.

 fonti: varie

rifiuti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>