Il Tour Ciclistico di Brumotti negli Emirati Arabi

Dopo avere compiuto il giro ciclistico sponsorizzato dal FAI– Fondo Ambiente Italiano attraversando tutta l’Italia, da Livigno ad Agrigento più di 2.600 km tra sport, arte, storia, natura, cucina, Vittorio Brumotti ci sorprende ancora con le sue imprese.
Questa volta, ha deciso di percorrere tutto il territorio degli Emirati Arabi: non una corsa ciclistica ma bensì una esperienza di vita di cui gli sponsor sono l’Eicma (Salone del ciclo e motociclo di Milano) e la Banca Intesa San Paolo.

Il progetto nasce dalla volontà di Vittorio Brumotti di creare e promuovere un nuovo itinerario naturalistico e culturale da percorrere al proprio ritmo su due ruote, attraversando tutto il territorio degli Emirati Arabi da nord a sud.
Vittorio Brumotti è partito dall’isola di Al Hudayriat (Abu Dhabi) il 6 febbraio e percorrerà il suo tour dalla costa occidentale alla costa orientale del paese e terminerà dopo sette giorni, attraversando tutti gli Emirati.

L’intera esperienza è stata trasmessa dalla emittente televisiva Dubai Sports TV, sui canali ufficiali dei social network di Brumotti (Instagram @brumottistar) e DubaiBlog(@dubaiblog), quindi chiunque è riuscito a vedere le 7 tappe del suo viaggio giorno dopo giorno.

Ciao, salam aleykum “dice Vittorio Brumotti durante l’intervista realizzata prima della partenza. “Sono molto felice di essere qui negli Emirati Arabi Uniti, la mia seconda casa, per replicare l’avventura fatta anche in Italia. Non vedo l’ora di esplorare a fondo tutti gli angoli remoti di questo paese “

Durante il tour ciclistico Vittorio Brumotti ha visitato alcuni dei luoghi più rappresentativi del paese e esplorato alcune delle regioni più famose della Penisola; percorrendo più di 1.000 km in 7 giorni, per scoprire le autentiche tradizioni degli Emirati del passato e del presente, i musei e monumenti storici, per conoscere meglio il patrimonio culturale degli Emirati Arabi Uniti ed esplorare i più bei paesaggi nascosti di questo incredibile paese.

Brumotti questa volta percorrerà con una Gravel bike, un’’esclusiva bicicletta personalizzata preparata proprio per questo tour. Le bici Gravel possono essere usate quasi ovunque, su e fuori strada. Le caratteristiche per l’avventura sono: i freni a disco, lo spazio aggiuntivo per pneumatici più larghi e la geometria confortevole che consente a queste biciclette di adattarsi a tutto, dai terreni accidentati all’esplorazione invernale.

Queste bici sono per i giorni in cui non sei sicuro di dove ti porterà il viaggio, ma hai bisogno della bici che sai che ti porterà lì.
Ma insieme alla bici principale, Brumotti ha, nell’auto che lo supporta, una seconda bici con la stessa geometria ma con una diversa regolazione, usata per i suoi trucchi. Perché Brumotti è soprattutto un ciclista acrobatico freestyle.

Vittorio ha iniziato il suo tour ad Abu Dhabi ed è davvero rimasto colpito da alcuni edifici meravigliosi della capitale, in particolare la Moschea di Sheikh Zayed e il Museo del Louvre. Ma ogni luogo che ha visitato gli ha lasciato qualcosa: il cielo con i suoi profondi orizzonti di Dubai, il suo amato deserto, Jebel Hafeet e molti altri luoghi spettacolari.

Ma chi è Vittorio Brumotti? Nato a Finale Ligure (Italia) e attualmente residente a Dubai, Brumotti è una figura di spicco del programma televisivo “Striscia la Notizia”, un campione di bici da corsa ma anche un ciclista acrobatico di talento.

Quando non partecipa alle gare, Vittorio Brumotti è impegnato nelle sue attività ciclistiche sia su bici di prova, che bici da corsa per promuovere questo spettacolare sport nel mondo. È anche l’incredibile detentore di 10 Primati Mondiali, grazie al suo talento, nell’ottobre 2012 ha scalato Burj Khalifa (il più alto grattacielo di Dubai al mondo a 829,8 metri) su una bicicletta esattamente in due ore e 20 minuti, salendo 3700 gradini.

Bravo Vittorio! Continua a pedalare!

Brumotti UAE Tour desert

 

Brumotti II

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>