Mareggiata a Malta: centinaia di pesci finiti sulla strada

Un’intensa circolazione instabile, proveniente dai Balcani sta interessando in queste ore l’isola di Malta, dopo aver interessato le estreme regioni meridionali italiane ed anche il basso Adriatico. A Bari ieri si è incagliata presso gli scogli del lungomare monumentale, una nave mercantile Turca, mentre a Polignano a Mare le onde hanno superato l’altezza delle case nell’intensa mareggiata di ieri.

Danni anche a Palermo oggi, dove il vento è arrivato fino a 100 km orari: oscilla anche il monumento ai caduti nella lotta alla mafia.
Oggi nei pressi de La Valletta, si sta verificando una violentissima mareggiata nelle aree che si affacciano sul porto.  Fonti locali parlano di gravi danni alle infrastrutture portuali; al momento non si hanno notizie di vittime o feriti. Le onde si infrangono con violenza sul bordo stradale e centinaia di pesci sono sbalzati sulla carreggiata. Nonostante il forte vento, con raffiche che superano gli 80 km/h, alcune persone verso le 13.45 di oggi sono state avvistate a Malta mentre raccoglievano i pesci finiti sulla strada.

Incredibile a raccontarlo, questa gente incurante del pericolo del vento ha raccolto il pesce sia nel bel mezzo della strada che sul marciapiede a ridosso del mare, dove le onde si infrangevano violentemente. Qualcuno si è organizzato addirittura con dei secchi di plastica, per raccogliere l’abbondante bottino.

Molto probabilmente questa abbondanza di pesce proviene da uno degli allevamenti delle “farm” che si trovano nella zona, che ha subito dei forti danni.
Le previsioni meteo per domani non sono per niente buone, sul medio versante adriatico, al Sud e sulla Sicilia con cielo progressivamente più nuvoloso con una breve fase di locali precipitazioni con neve fino a quote basse (300-700 m).

Nel tardo pomeriggio di domani precipitazioni più intense si estendono su tutta la Sicilia (nevose oltre 700-800 metri). Venti ancora piuttosto forti settentrionali a Malta dove i mari restano mossi o molto mossi.

fonti: Icona News

 
Malta oggi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>