Bagno a Ripoli, incontro pubblico per illustrare (e condividere) il progetto Viola

Bagno a Ripoli, incontro pubblico per illustrare (e condividere) il progetto Viola

Giovedì 28 novembre assemblea pubblica per condividere con la cittadinanza le linee progettuali del Centro sportivo dell'ACF Fiorentina. Appuntamento alle 17.30 alla Sala Ruah alla presenza del sindaco Casini, dei rappresentanti della società gigliata e dell’assessore regionale Ceccarelli

345
0
SHARE
Bagno a Ripoli, incontro pubblico per illustrare (e condividere) il progetto Viola

Bagno a Ripoli, incontro pubblico per illustrare (e condividere) il progetto Viola

Via al percorso partecipativo per la realizzazione della nuova Casa Viola a Bagno a Ripoli. Giovedì 28 novembre l’amministrazione comunale organizza un’assemblea pubblica per illustrare e condividere con la cittadinanza le linee progettuali del nuovo Centro sportivo della ACF Fiorentina.

L’appuntamento è alle 17.30 alla Sala Ruah in via delle Arti 1. Saranno presenti il sindaco Francesco Casini, i rappresentanti della ACF Fiorentina, l’assessore regionale all’urbanistica Vincenzo Ceccarelli, i progettisti e i tecnici comunali. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

L’incontro pubblico servirà ad illustrare i contenuti progettuali dell’insediamento della società viola nell’area adiacente alla rotonda di Quarto e risponde anche alle esigenze di informazione e partecipazione contemplate in caso di variante urbanistica ai sensi della legge regionale della Toscana in materia di governo del territorio (legge 65/2014).

L’iter urbanistico si è aperto il 28 ottobre scorso con l’integrazione del procedimento per la revisione generale degli strumenti di pianificazione con la previsione del Centro sportivo viola, approvata dal Consiglio comunale con un’ampia maggioranza. L’adozione della variante è prevista entro la fine dell’anno.

“Quello del Centro sportivo – dice il sindaco Casini – è un progetto strategico e importantissimo per il futuro del nostro territorio. Dopo il passaggio dal Consiglio comunale di fine ottobre che ha ufficialmente dato il via al procedimento urbanistico, adesso un nuovo fondamentale momento di partecipazione con la condivisione del progetto insieme alla cittadinanza. L’intento condiviso con la Fiorentina è quello di rendere il nuovo Centro sportivo un esempio tra i club internazionali per sostenibilità e qualità ambientale, come richiesto da un territorio bello e pregiato come il nostro. Saranno queste le parole d’ordine”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY